Marmolada

Serrai di Sottoguda

La Gola dei Serrai di Sottoguda, unica nel suo genere, si è creata da una forte scossa sismica e, in seguito, dall’erosione delle acque. Solcata dal Torrente Pettorina, si estende per circa 2 km. da Sottoguda fino a Malga Ciapela, ai piedi della Marmolada, la Regina delle Dolomiti. Oggi è Riserva Naturale ed è consentito il solo transito pedonale e del trenino nel periodo estivo. Da non perdere la passeggiata tra i vicoli e i vecchi fienili del caratteristico villaggio di Sottoguda.  I Serrai di Sottoguda: suggestiva forra dalle pareti altissime che in certi punti quasi si toccano. Una meraviglia della natura che affascina e stupisce: le acque del torrente che per ben 12 volte intersecano la stradina passando sotto i caratteristici ponticelli…le cascate, che in primavera con il disgelo delle nevi, scendono impetuose dalle rocce e in inverno si presentano come cattedrali d ghiaccio. E poi angoli sggestivi che inducono a sostare, la grotta della Madonna, il crocifisso, la Chiesetta di S. Antonio. E poi ancora….il fischio discreto del “Trenino dei Serrai” che a intervalli regolari richiama l’attenzione per accompagnare i visitatori alla scoperta di tale meraviglia, in una sorta d leggendaria parentesi, apprezzata da adulti e bambini.

Museo della Grande Guerra

Il Museo è nella stazione della funivia e posto al centro della Zona Monumentale, quindi vicino alle postazioni di guerra italiane ed austro-ungariche, recentemente rese agibili. Il Museo è visitabile, con l’orario dell’esercizio funiviario, abitualmente dall’inizio di dicembre fino dopo Pasqua e da giugno a settembre. Come si conviene alla sua finalità, l’ingresso è gratuito.
La Zona Monumentale di Punta Serauta stata istituita con legge 5/12/1975 n. 719 e a norma del D.L. 29/10/1922 n.1386, convertito nella legge 16/6/1927 n.983; essa affidata alla tutela del Commissariato Generale Onoranze Caduti in Guerra (Min. Difesa) e ricorda ed onora gli Uomini che combatterono sulla Marmolada negli anni 1915-1917, durante la Prima Guerra Mondiale.

Visita alle grotte di Punta Serata

Sull’ammasso roccioso di Punta Serauta i soldati italiani scavarono grotte e camminamenti, recentemente riattivate e visitabili nei mesi estivi seguendo l’itinerario consigliato nella planimetria. Qui gli italiani vissero dal maggio 1916 al novembre 1917, in una guerra di posizione contro lo sbarramento austriaco Forcella V – Sasso delle Undici.

Prodolomiti S.a.s.

Via Pecol Di Zoldo, 10
Telefono: 0437/788827
Fax: 0437/789112
Email: info@prodolomiti.it

Facebook

Gallery

Hotel Edelweiss_camere Hotel Edelweiss_camere Hotel Edelweiss_soggiorno Hotel Edelweiss_inverno Hotel Edelweiss_estate ap-orseerose-fornodizoldo-i-gallery-07 06 01